Difesa e Diserbo del Riso

Il Settore fitosanitario regionale ha emanato la nota informativa che allego riguardante la difesa del riso dal brusone.

Le norme tecniche ammettono un intervento su tutte le varietÓ, indipendentemente dalla sensibilitÓ alla malattia e la possibilitÓ di un secondo intervento solo sulle varietÓ sensibili, utilizzando per questo intervento una sostanza attiva (s.a.) diversa da quella impiegata nel primo intervento. Le ss.aa. utilizzabili sono: picoxystrobin, azoxystrobin, la miscela azoxystrobin+difenoconazolo, flutriafol.

A questo proposito la Regione ha stilato, sulla base delle risultanze di studi del CRA di Vercelli, l'elenco delle varietÓ classificate in base ai diversi gradi di resistenza/suscettibilitÓ.

Sono da considerarsi "sensibili" e quindi difendibili con al massimo due trattamenti fungicidi (da utilizzarsi s.a. differenti per il primo e il secondo trattamento) quelle inserite nell'elenco come "suscettibili" e "moderatamente suscettibili"; tali devono essere considerate anche varietÓ non comprese nell'elenco. La varietÓ "resistenti" o "moderatamente resistenti" dovranno essere difese con un solo trattamento fungicida contro il brusone.

Si ricorda che nel 2017 NON SARA' POSSIBILE UTILIZZARE IL TRICICLAZOLO (il BEAM) per la difesa del riso dal brusone, almeno a quanto ad oggi Ŕ dato sapere (ma viste le decisioni dell'UE dello scorso autunno ci sono poche speranze che questa s.a. venga ripescata). Infatti, nell'ottobre scorso la Commissione Ue ha detto no al triciclazolo indicando un abbassamento dell'Lmr (Limite di residuo) a 0,01 mg/kg da 1, limite precedente. La SocietÓ produttrice del BEAM, fungicida ammesso lo scorso anno come usi per situazioni di emergenza fitosanitaria, ha presentato il dossier alla Commissione UE; li studio del dossier non ha fornito, ad ora, nessun risultato, trattandosi di analisi che spesso durano oltre 1 anno.

Pertanto gli agricoltori che detenessero giacenze del BEAM avanzate bel 2016 non potranno adoperarlo (come del resto non sono pi¨ utilizzabili le eventuali giacenze degli erbicidi ammessi per usi di emergenza nel 2016 quali STAM NOVEL FLO 2016 per il propanile, RIFIT 500 per il pretilaclor e FACET L per il qinclorac).