Page 13 - aratro7-2013

This is a SEO version of aratro7-2013. Click here to view full version

« Previous Page Table of Contents Next Page »

luglio-agosto 2013

13

buoni di lavoro (cd voucher), sta-bilisce che i carnet dei buoni di la-voro accessorio:

- sono orari, numerati progressiva-mente e datati . Muta il criterio di determinazione del compenso che è di natura oraria e parame-trato alla durata della prestazione stessa . Resta ferma la possibilità, per il committente, di remunerare la prestazione in misura superiore a quella prevista dalla legge. La precisazione fatta dal succitato Ministero secondo cui, il riferi-mento alla data non può che impli-care che la stessa vada intesa come un arco temporale di utilizzo del vou-cher non superiore ai 30 giorni de-correnti dal suo acquisto, è stata suc-cessivamente sospesa dalla lettera circolare del Ministero del lavoro del 18 febbraio 2013, nelle more delle modifiche delle procedure anche telematiche, per il rilascio dei voucher. Pertanto, trovano an-cora applicazione le previgenti in-dicazioni che non limitano tem-poralmente l’utilizzabilità dei voucher.

- hanno valore nominale, fissato con decreto del Ministero del la-voro e delle politiche sociali, te-nuto conto delle risultanze istruttorie del confronto con le parti sociali.

Con specifico riferimento ai vou-cher in agricoltura, il Ministero del Lavoro e delle Politiche So-ciali ha chiarito che, tenuto conto delle specificità del settore agricolo ed in attesa della nuova determinazione dell’importo orario dei voucher, fermo restando il suo valore nomi-nale, sia possibile far riferimento, esclusivamente in tale settore, alla re-tribuzione oraria delle prestazioni di natura subordinata come indivi-duata dalla contrattazione collettiva di riferimento comparativamente più rappresentativa.

L a comunicazione preventiva Resta invariato l’obbligo del com-mittente di effettuare, prima del-l’inizio della prestazione di la-voro occasionale accessorio, la comunicazione preventiva al-l’Inail indicando:

• I propri dati anagrafici, la tipo-logia (di committente) e il codice fiscale

• I dati anagrafici e il codice fi-scale del prestatore

• Il luogo e le date presunte di inizio e fine della prestazione • La tipologia dell’attività (codice lavorazione).

Parimenti, si ribadisce l’obbligo del committente di comunicare all’Inail eventuali variazioni so-pravvenute del periodo di inizio e fine della prestazione, o annulla-menti della dichiarazione. A tal proposito, si ricorda che le attuali modalità di comunica-zione di inizio prestazione e di variazione/annullamento sono differenziate a seconda del canale di distribuzione dei buoni lavoro: • direttamente all’Inail – tramite i l numero di fax gratui to

800.657657, il contact center in-tegrato Inps/Inail (al numero gra-tuito da numero fisso 803.164 oppure da cel lulare al n. 06 164164, con tariffazione a carico dell’utenza chiamante) e il sito www. inail . it /Sezione ‘Punto cliente’ – per i voucher cartacei emessi dalle sedi dell’Inps; • direttamente all’Inps – con invio in tempo reale all’Inail cui la comunicazione è destinata, tra-mi te i l si to ist i tuzionale www.inps.it, il contact center inte-grato INPS/INAIL e le sedi INPS – per i voucher emessi dai tabaccai abilitati, dagli uffici postali, dagli sportelli delle Banche Popolari e per i voucher gestiti con proce-dura telematica dal sito Inps. Al fine di semplificare gli adempi-menti dei datori di lavoro, è in corso di formalizzazione speci-fico accordo con Inps volto a far sì che la comunicazione preventiva pervenga ad Inai l da Inps in tempo reale. Ciò consentirà al committente di fruire, ai fini dei propri adempimenti, di un unico canale.

Disciplina sanzionatoria. Istru-zioni operative.

La comunicazione preventiva al-l’Inail, a carico del committente, di attivare prestazioni di lavoro occasionale accessorio condi-ziona la regolarità dell’attivazione stessa. L’inosservanza dell’ob-bligo è sanzionata ai sensi dell’ar-ticolo 4 della legge 183/2010. La disciplina sanzionatoria copre le ipotesi di ricorso al lavoro occa-sionale accessorio per il supera-mento dei limiti attualmente sta-biliti per tale modalità di presta-zione lavorativa. In base alle di-sposizioni ministeriali il supera-mento di detti limiti comporta la “trasformazione” del rapporto contestato in un rapporto di na-tura subordinata a tempo indeter-minato, con l’applicazione delle relative sanzioni civili e ammini-strative. Si rileva in detto ambito l’acquisizione da parte del com-

mittente della dichiarazione rila-sciata dal prestatore in ordine al non superamento degli importi massimi annuali, che costituisce elemento necessario e sufficiente a evitare, in capo al datore di la-voro, eventuali conseguenze di carattere sanzionatorio. Il superamento dei limiti po-trebbe anche riguardare l’utilizzo dei voucher al di fuori del pe-riodo consentito (trenta giorni dall’acquisto) alla cui violazione, precisa il Ministero, va riservato il medesimo trattamento sanziona-torio in quanto la prestazione deve “ritenersi quale prestazione di fatto non censita preventiva-mente e pertanto da considerarsi in nero”.

Quest’ultima ipotesi di viola-zione, allo stato attuale, non ri-sulta operativa in quanto, come anticipato, la gestione dei vou-cher e in particolare il loro rila-scio da parte dell’Inps richiede una modifica delle procedure, in particolare, telematiche ancora non ultimate. Pertanto, nelle more delle modifiche procedu-rali, restano confermate le previ-genti indicazioni che non limi-tano temporalmente l’utilizzabi-lità dei voucher.

Regime contributivo dei buoni la-voro.

Il pagamento delle prestazioni di lavoro occasionale accessorio continua a essere effettuato con il sistema dei “buoni”.

In particolare, il valore nominale è comprensivo della contribu-zione (pari al 13%) a favore della gestione separata Inps e di quella in favore dell’Inail per l’assicura-zione infortunistica (pari al 7%) e di un compenso al concessio-nario (Inps), per la gestione del servizio, pari al 5%.

Il valore netto del voucher da 10 euro nominali, cioè il corrispet-tivo netto della prestazione, in fa-vore del prestatore, è quindi pari a 7,50 euro.

10. Regime transitorio

Le nuove disposizioni manten-gono “ fermo l’utilizzo, secondo la previgente disciplina, dei buoni per prestazioni di lavoro accessorio…già richiesti alla data di entrata in vigore della presente legge e comunque non oltre il 31 maggio 2013 .” Quindi, entro il 31 maggio 2013, i committenti potranno spendere i buoni di lavoro accessorio acqui-stati prima del 18 luglio 2012, data di entrata in vigore della legge 92 del 18 lugl io 2012 (anche con riferimento a presta-zioni in corso o da avviare), nel ri-spetto delle precedenti disposi-zioni relative agli ambiti sogget-tivi e oggettivi di applicazione, alle disposizioni riferite ai percet-tori di prestazioni a sostegno del reddito, ai limiti economici e senza vincoli di parametrazione.

Il 7 luglio è mancata all’affetto dei suoi cari

MALVINA PICOLLO ved. Figini

di anni 96, nostra affezionata associata di Bosco Marengo . Ai figli Mario e Silvana con Piero, Chiara e Alberto, l’Uf-ficio Zona di Alessandria, la Redazione de L’Aratro e Con-fagricoltura Alessandria for-mulano le più sentite condo-glianze.

• • •

Il 5 luglio è mancato all'età di 97 anni il nostro associato di Cerreto Grue

OSVALDO MOGNI

Al figlio Giulio, alla nuora Carla e alla nipote Arianna sentite condoglianze dall’Uf-ficio Zona di Tortona, da Con-fagr icol tura Alessandr ia e dalla Redazione de L’Aratro.

• • •

Il 27 giugno è deceduto, all'età di 92 anni

LIBERO ARLENGHI

papà della collega Daniela dell'Ufficio Zona di Casale Monferrato.

Lascia la figlia Daniela e il ni-pote Marco.

Il presidente Luca Brondelli con il Consiglio Direttivo, il direttore Valter Parodi con i collaboratori tutti, la Zona di Casale Monferrato, gli enti collaterali e la Redazione de L’Aratro porgono le più sentite condoglianze.

• • •

Il 25 giugno è deceduto

PIETRO BORASIO

di Cascinagrossa, nostro socio. Condogl ianze al la mogl ie Carla Bianchi e alla figlia Cri-stina dall’Ufficio Zona di Ales-sandria, da Confagricoltura Alessandria e dalla Redazione de L’Aratro.

• • • Il 19 giugno è mancata

ELVIRA JACOMETTI

mamma di Francesca Tartara ex Presidente di Confagricol-tura Donna Alessandria. Il presidente Luca Brondelli con il Consiglio Direttivo, il direttore Valter Parodi con i collaboratori tutti, la Zona di Alessandria, gli enti collaterali e la Redazione de L’Aratro por-gono le più sentite condo-glianze.

Pagine a cura di Mario Rendina

aratro N 07-2013_Layout 1 13/08/13 12.27 Pagina 13

Page 13 - aratro7-2013

This is a SEO version of aratro7-2013. Click here to view full version

« Previous Page Table of Contents Next Page »