Contatti : 0131.43151-2

E-mail : info@confagricolturalessandria.it

Psr 2014-2020


Il 28 ottobre scorso la Commissione di Bruxelles ha dato il via libera al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Piemonte, importante e strategico documento di programmazione che porterà, da qui fino al 2020, 1 miliardo e 90 milioni di euro, di cui 471 milioni di fondi Ue e 622 milioni di cofinanziamento nazionale e regionale.
Il PSR persegue le 6 priorità che l’Unione Europea ha definito in materia di Sviluppo Rurale:
1. Trasferimento di conoscenze e innovazione
2. Competitività dell’agricoltura
3. Filiere alimentari e gestione dei rischi
4. Ambiente (biodiversità, paesaggio, acqua, suoli)
5. Cambiamento climatico (efficienza nell’uso delle risorse e riduzione delle emissioni climalteranti)
6. Inclusione sociale e sviluppo delle zone rurali.
In termini di bilancio le misure che godranno della maggiore dotazione finanziaria sono:
• Misure 1 e 2 – formazione, informazione e consulenza alle aziende agricole: 78.5 milioni di euro
• Misura 4 – miglioramento delle aziende agricole, agroindustria: 291 milioni di euro
• Misura 6 – insediamento giovani e diversificazione: 61 milioni di euro
• Misura 8 – interventi per lo sviluppo delle aree forestali: 38.6 milioni di euro
• Misura 10 – pagamenti agro-climatico-ambientali (meglio noti come 2078): 263 milioni di euro
• Misura 11 – agricoltura biologica: 25.5 milioni di euro
• Misura 13 – pagamento compensativo per le zone montane: 60 milioni di euro.
Le restanti risorse sono destinate all’adesione a regimi di qualità, alla cooperazione, a servizi di base e rinnovamento dei villaggi, alla realizzazione della banda larga, a infrastrutture per il turismo rurale, alla ristrutturazione degli alpeggi e agli interventi previsti dall’asse Leader.
Possono accedere al sostegno del PSR 2014-2020 diverse tipologie di beneficiari e potenziali beneficiari che comprendono soggetti privati e soggetti pubblici sia singoli che associati, soggetti riuniti in partenariati e aggregazioni e le cui caratteristiche specifiche sono dettagliate nei singoli bandi.

La descrizione delle Misure del P.S.R. 2014/2020

Il P.S.R. è un documento di oltre 850 pagine, di cui 556 dedicate alle misure di sviluppo rurale. I bandi ad oggi aperti riguardano la Misura 4:
- Operazione 4.1.1 - Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole, vale a dire investimenti nelle aziende agricole, secondo la definizione prevista dalle precedenti programmazioni
- Operazione 4.1.2 - Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole dei giovani agricoltori, che prevede gli stessi tipi di investimenti previsti dalla operazione 4.1.1 ma riservati ai giovani che si insedieranno ai sensi della Misura 6 della presente programmazione o che si sono insediati da 5 anni aderendo alla Misura 112 del precedente Programma 2007/2013
Questi bandi contengono criticità di particolare rilevanza che ne rendono complessa l’applicazione e la fruibilità alle aziende.
Altri bandi non sono ancora stati definiti, per cui i documenti qui allegati rappresentano una sintesi delle centinaia di pagine dedicate alle varie misure di maggior interesse agricolo.
Riassumere in poco tempo e in modo il più chiaro possibile per lo meno queste Misure richiede la necessità di operare semplificazioni che non sempre rispecchiano la realtà della Misura, dell’investimento o dell’operazione.
Il nostro intento è quello di informare gli imprenditori e tutti coloro che sono interessati a questi aspetti della Politica Agricola Comunitaria circa le potenzialità del Programma di Sviluppo Rurale piemontese, rimandando gli approfondimenti al momento della pubblicazione dei bandi e alla predisposizione delle domande di sostegno.