200.000 PENSIONATI DOVRANNO RESTITUIRE LE QUATTORDICESIME 2009

04/10/2012

Sono 200.000 i pensionati che dovranno restituire la quattordicesima indebitamente percepita nel 2009. Con un messaggio interno l’Inps comunica di aver inviato una lettera a coloro che nel 2009 hanno percepito questa somma aggiuntiva, prevista dalla legge 127/2007. A giugno l’Inps ha effettuato una verifica sui redditi di chi ha percepito questo trattamento nel 2009, confrontando l’importo erogato, sulla base dei redditi presunti, e quello effettivamente spettante sulla base dei redditi consolidati del 2009. Al termine di questa operazione di verifica, il sistema informatico dell’Inps ha dato il via a dei conguagli a debito nei confronti dei pensionati che hanno superato il limite di reddito previsto. L’Inps ha inviato una lettera ai pensionati interessati indicando l’importo che verrŕ recuperato a partire da novembre mediante trattenute mensili sulla pensione, per dodici rate. Il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, ha commentato: “La quattordicesima č una bella iniziativa, ma non puň percepirla chi non ne ha diritto”.

Area patronato
curata da
PAOLA ROSSI